Utilizzo delle Resine Infiltranti nelle alterazioni discromiche dello smalto.

Aggiornamento: 14 gen 2019


Ruolo dell' odontoiatra, ma maggiormente dell'igienista dentale, è quello di preservare il più a lungo possibile la salute e l'integrità delle strutture anatomiche e dentali all'interno del cavo orale di ogni essere umano. Un buon obiettivo da raggiungere non trovate ? 


Oggi tutto questo è reso possibile grazie a studi sempre più innovativi e sopratutto alle nuove tecnologie diffuse sul mercato odontoiatrico. 


La prevenzione delle lesioni cariose, come la prevenzione della malattia parodontale, rendono la professione dell' igienista dentale una sfida quotidiana. 

Oggi è possibile, grazie ad un innovativo prodotto, ICON (DMG - Dental Milestones Guaranteed) ,"bloccare" la progressione delle lesioni cariose iniziali (ove permesso), migliorare inestetismi estetici come White Spots (lesioni cariose iniziali di colore bianco), Fluorosi ed Alterazioni causate da traumi o imperfezioni genetiche (amelogenesi imperfetta) riguardanti la formazione dello smalto dentale


Come è possibile tutto questo ?

Il trattamento effettuato con ICON rende la lesione cariosa invisibile e la allinea otticamente al resto della superficie sana dello smalto. L'aria e l'acqua intrappolate nelle porosità dello smalto, infatti, hanno un indice di rifrazione della luce più basso di quello del dente sano. Questo causa antiestetiche colorazioni che variano dal bianco nel caso delle white spots , al giallo/marrone nel caso di fluorosi o brown spots. Con questo trattamento è possibile quindi "riequilibrare i colori" determinando una maggiore estetica del sorriso. 



Foto iniziale della paziente.

I passaggi sono fondamentalmente tre: "aprire" i tubuli dentali, asciugare, applicare il prodotto.

Ecco, qui di seguito, riportato un caso clinico per una più semplice e comune comprensione:


Paziente femmina, di giovane età, affetta da una importante fluorosi su in entrambe le arcate, e con una compromissione dell' estetica del sorriso.


Aspetto del dente dopo mordenzata

Dopo aver eseguito il primo passaggio (mordenzatura con Icon-Etch) i tubuli dentinali dello smalto risultano pervi. Se necessario (in base all'estensione della lesione) si esegue il primo passaggio due volte. Successivamente, bisogna disidratare il dente, asciugandolo correttamente utilizzando Icon Dry, un prodotto a base di etanolo che permette al tubulo dentinale di asciugarsi, abbassando la tensione superfiiciale all' interno del tubulo stesso per favorire una migliore penetrazione del prodotto. 


 Una volta creata la disidratazione necessaria,  asciugando correttamente l' elemento o gli elementi dentali da trattare, si esegue l' infiltrazione con il prodotto Icon-Infiltrante  che, estremamente fluido, penetra in profondità nello smalto, riempendo la lesione. Una volta applicato viene fotopolimerizzato (indurito), e la lesione infiltrata presenterà caratteristiche meccaniche ed estetiche simili allo smato del dente sano. 

 

Il paziente dovrà essere a conoscenza che il risultato ottimale non lo vedrà immediatamente dopo l'applicazione (anche se subito evidente), ma una volta che lo smalto sarà nuovamente idratato e, di conseguenza,  il colore risulterà ancora più uniforme. In questo caso specifico sono stati eseguiti due trattamenti. Sucessivamente ad un primo trattamento la paziente lamentava un croma più giallo, mentre successivamente al secondo il croma risultava essere molto più uniforme.


L'immagine precedente è un'immagine clinica che raffigura il pre ed il post trattamento, successivamente alla prima seduta di applicazione. Attualmente la paziente stà eseguendo un trattamento sbiancante, in quanto vuole migliorare il croma dei suoi elementi dentali. Essendo infatti ICON un prodotto incolore, è possibile effettuare un trattamento sbiancamente sia prima il trattamento infiltrante, avendo l' accortezza di attendere almeno 20 giorni prima di proporre ICON, sia dopo averlo applicato.


Naturalmente, per la buona riuscita del trattamento, è necessario che il paziente segua le indicazioni del propiro igienista dentale, eseguendo controlli periodici nel tempo per valutarne l'integrità ed evitando comunque l' assunzione ripetuta e costante di cibi eccessivamente acidi. 


Prima che l' odontoiatra sia costretto a proporre protesi o faccette estetiche da applicare sulle superfici dei denti, il compito dell' igienista dentale è quello di "provarle tutte" mantenendo l'integrità degli elementi dentali, prevenendo eventuali patologie ma, sopratutto,  regalando un sorriso migliore al paziente, perchè non si parla solo di estetica ... con ICON oggi è possibile. 


Per maggiori informazioni chiedi al tuo igienista dentale di fiducia o al tuo odontoiatra e vedrai che sapranno trovare per te la giusta soluzione. 






784 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti